Preferiti del mese

Preferiti del mese | Agosto 2017

preferiti-mese

Beh, buon pomeriggio miei lettori!

Anche se con un giorno di ritardo – colpa dei turni al lavoro e del binge watching pesante fatto con Marvel’s The Defenders – , sono qui e sono pronta per l’elenco mensile dei miei preferiti… Eccolo a voi!

Canzone del mese?

Per quanto riguarda il versante musica, questo mese è stato piuttosto particolare. Come ogni anno, infatti, agosto è sempre un mese di stallo, in cui sono alla ricerca di nuova musica e 1) non la trovo e 2) gli artisti che seguo non ne fanno uscire di nuova… Quindi mi sono buttata sulla riproduzione casuale, ascoltando quello che, come si dice, passa il convento. L’unica canzone che ho ascoltato davvero di proposito, cercandola su YouTube dato che non ce l’ho né sul telefono né sul pc – non in quella versione, almeno – è Fuckin’ Perfect di P!nk, un’artista che mi ha sempre intrigato ma che non ho mai deciso di seguire realmente. Sono certa che nella vostra testa stiate già cantando il ritornello, visto che la canzone è discretamente conosciuta e se non la conoscete mi chiedo come abbiate fatto a vivere senza di essa nella vostra vita fino ad ora.

In caso non l’abbiate notato, a differenza degli altri mesi non ho inserito alcun verso tratto dalla canzone in questione in questa parte di post… Questo perché mi è impossibile scegliere quale sia il mio preferito.

Film del mese?

Secondo voi ho visto qualche film ad agosto? Coraggio, sono certa che la risposta la sappiate, lol.

Serie TV del mese?

game_of_thrones_season_7

Senza troppi indugi, la serie TV del mese di agosto è solo una, ovvero Game of Thrones, perché l’hype che mi crea ogni puntata è paragonabile a poche altre cose nella mia vita. Anzi, forse a proprio niente. Vi avevo già accennato di GoT in un vecchio post di qualche anno fa, ma l’avevo fatto senza troppo entusiasmo perché, all’epoca, non ero così presa dalla serie come lo sono ora. Ed è tutto merito della sesta stagione e del pesante rewatch fatto la scorsa estate se adesso mi trovo in questo tunnel oscuro e pieno di terrore, fatto di attese infinite, complotti assurdi e teorie ancora più assurde tutte per arrivare al 2019 senza morire nell’attesa della stagione finale.

Personaggio del mese?

Dando un’occhiata a tutti i post sui preferiti del mese che ho scritto da quando ho deciso di inaugurare questa rubrica all’interno del blog, ho notato che le scelte relative alla serie TV e al personaggio del mese sono sempre collegate. E, indovinate un po’? Già, va così anche per questo mese. Chi di voi lettori mi conosce personalmente – quindi nessuno in pratica, lol – sa già chi sto per indicare come preferito tra i tanti personaggi che fanno parte del mondo di Game of Thrones. Per chi invece non mi conosce… *rullo di tamburi*Jon Snow, o come preferisco chiamarlo io: l’Ignorantone.

when-he-lets-out-slow-smile-almost-too-much

Il mio rapporto con questo personaggio è sempre stato un po’ conflittuale, soprattutto perché all’inizio non riusciva proprio a convincermi. Tutti intorno a me lo amavamo, ma non io. Non mi diceva nulla di particolare, tranne che in rarissime occasioni. E poi? Poi è morto – e non ditemi che sto facendo spoiler, perché sono fatti che conoscono anche i sassi – ed è stato riportato in vita e Dio solo sa cos’ha visto dall’altra parte, perché è tornato diversissimo da ciò che era. Più maturo, più tormentato, più uomo, più gnocco… Più tutto. Ed ha cominciato ad incuriosirmi sempre di più ad ogni nuova puntata. È cresciuto tanto e, nonostante tutto ciò che ha vissuto e tutto ciò che ha visto, ha ancora l’animo buono; sa cosa vuole per sé e per il Nord che lo ha eletto come proprio Re e non ha paura di far valere le proprie idee o intenzioni. Non è più il ragazzetto bastardo al quale mettere i piedi in testa sembrava la cosa più facile del mondo. E se c’è una cosa che io adoro, sono proprio queste crescite personali, per cui Jon Snow non poteva che essere il mio personaggio preferito per questo mese.

Libro del mese?

Un’altra cosa che in questo mese ho messo da parte è stata la lettura. O, meglio, ho finito un libro ad inizio mese e poi ne ho cominciato un altro ma, tra svariate cose, non sono ancora arrivata alla fine, quindi non ho nessun libro adatto da segnalare.

Citazione del mese?

“Allora, amore mio, dimmi… Se non vale la pena rischiare per il tuo sogno, per cosa dovresti farlo?” (Hernando Fuentes, Sense8)

Ship del mese?

Lito ed Hernando di Sense8. Perché sono bellissimi e perché mi fanno sempre versare un sacco di lacrime, qualunque cosa facciamo e perché “Art is love made public”.

91kghrji

 

lito-sense8-38742269-500-245

tumblr_oscfy5zltn1qh9xoeo4_500

tumblr_nuhlsc86bq1rawmqbo1_500

 

 

Preferiti del mese

Preferiti del mese | Luglio 2017

preferiti-mese

Altro appuntamento mensile con la seconda delle due rubriche del mio blog – sto progettando di aggiungerne di nuove, per arricchire ancora di più la rosa di ciò di cui posso parlare in questo mio angolo di web – per elencare i preferiti del mese appena concluso.

Canzone del mese?

Sono spiacente ma, anche per questo mese, non posso scegliere solo una canzone perché sceglierne una significherebbe escludere l’altra e questo non posso proprio farlo, dato che entrambe mi hanno tenuto compagnia per l’intero mese di luglio.

“But there are dreams that cannot be
And there are storms we cannot weather”

La prima canzone di questo mese non si distanzia molto da una delle tre scelte del mese precedente, infatti ancora una volta mi trovo ad avere a che fare con Les Misérables… Anche se, a questo giro, punto ad una cover. Infatti, in data 26/07, Darren Criss ha blessato il mondo intero con la sua versione di I Dreamed a Dream ed io non sto ascoltando altro da quando ciò e accaduto. Non sapevo quanto avessi bisogno di una versione incisa di questa cover finché non me la sono ritrovata tra le mani.

“Every gift you bring me
Got me dripping like a honeycomb
If you’ve got some sugar for me
Sugar daddy, bring it home”

La seconda scelta, ancora una volta, è l’intera colonna sonora di un altro musical che a me piace da impazzire, ovvero Hedwig and The Angry Inch. L’ho ascoltata in loop continuo ogni minuto libero, ogni volta che andavo e tornavo dal lavoro e spesso mi ritrovato a canticchiare qualche canzone così di punto in bianco senza nemmeno rendermene conto. È una colonna sonora che adoro perché si distacca completamente dal concetto di colonna sonora da musical di Broadway, perché è cattiva e arrabbiata nei punti giusti e poi si addolcisce all’improvviso e quando meno te lo aspetti. Adoro ogni singola traccia che la compone e scegliere la mia preferita al suo interno è davvero durissimo perché, ogni volta che ne parte una sono tipo “Questa è assolutamente la mia preferita” e poi a quella dopo sono di nuovo “No questa è la mia preferita” e così via fino alla fine della colonna sonora. In ogni caso, visto che faccio sempre così, mi tocca scegliere almeno una traccia per rappresentare la colonna sonora del musical e punto tutto su Sugar Daddy, solo perché è quella che ho ascoltato e canticchiato di più in questo mese.

Film del mese?

locandina

Come accade da alcuni mesi a questa parte, il tempo per guardare film è davvero poco ma, a differenza del precedente, almeno uno ho avuto il tempo di vederlo… Sto parlando de La Bella e La Bestia, uscito a marzo di quest’anno. L’ho trovato incredibile e davvero fedele alla versione della Disney, seppure con qualche cambiamento ed aggiunta che non hanno fatto altro che arricchire il quadro generale della storia. Mi ha tenuto compagnia e mi ha fatto perdere la cognizione del tempo durante la visione. Consiglio di vederlo assolutamente, perché merita davvero tanto.

Serie TV del mese?

1452345870-1762981391-volshebniki-pst

Sotto consiglio di un’amica, durante il mese di luglio ho cominciato a seguire The Magicians. Ne avevo sentito parlare diverse volte su internet, ma non l’avevo mai cominciata… E, visto che una domenica pomeriggio non avevo poi molto altro da fare, mi sono detta “Perché non vedere com’è? Se poi non mi piace pazienza”. Per cui eccomi qui, a sceglierla come serie TV del mese di luglio.
Se volete saperne di più, qui trovate la mia recensione.

Personaggio del mese?

tenor

Sempre in tema The Magicians, il personaggio del mese è Eliot Waugh. È stato amore fin dalla prima apparizione, sia per lui che per i suoi outfit alquanto eccentrici. È riuscito a farsi ricordare fin da subito e a strapparmi sempre una risata, anche nelle situazioni più critiche. E poi io ho un debole per i personaggi gay ed eccentrici – vedi Kurt Hummel in Glee – , per cui non potevo non innamorarmene in quattro e quatt’otto.

Libro del mese?

Tlos5cover

Sì, lo so che oramai sono diventata monotona… Non c’è bisogno che me lo diciate anche voi! Ma la serie de La Terra delle Storie mi ha rapito come nessun libro faceva da diversi anni – per trovare un coinvolgimento simile devo tornare indietro all’estate del 2014, quando ho letto la saga di Divergent – , per cui, anche per questo mese, il posto del libro del mese è occupato da uno di quelli di Chris Colfer, esattamente il quinto e penultimo della serie, L’Odissea di un Autore.

Citazione del mese?

“Sometimes if we want something bad enough, we have to inspire ourselves to get it. Sometimes we have to be our own superhero.”
(Chris Colfer, The Land of Stories – An Author’s Odyssey)

Ship del mese?

Anche per questo mese, nulla da segnalare sul versante ship. Che tristezza l’estate, senza nuove ship su cui disagiare *sospira pesantemente*

Preferiti del mese

Preferiti del mese | Giugno 2017

preferiti-mese

Primo sabato del mese – tra l’altro siamo già a luglio, ci rendiamo conto?! – e questo implica che è arrivato il momento per l’elenco dei miei preferiti del mese appena concluso.

Canzone del mese?

A questo giro, la scelta ricade su due canzoni e un’intera colonna sonora.

“You know that since the day I met you
Yeah, you swept me off my feet
You know that I don’t need no money
When your love is beside me
Yeah, you opened up my heart
And then you threw away the key”

Al primo posto, metto Strip That Down di Liam Payne. Per chi non mi conosce personalmente, beh… Liam ha un posto speciale nel mio cuore da alcuni anni ormai e, seppur all’inizio non fossi particolarmente presa dalla canzone scelta per debuttare come solita, alla fine ci sono andata totalmente in fissa. Ed è una delle più ascoltate del mese.

“The second I do, I know we’re gonna be through
I’m not gonna teach him how to dance with you
He don’t suspect a thing, I wish he’d get a clue
I’m not gonna teach him how to dance, dance, dance, dance”

La seconda canzone del mese è I’m Not Gonna Teach Your Boyfriend How to Dance With You, nella versione di Glee. L’ho ascoltata in loop continuo nell’ultima settimana – e lo sto facendo anche mentre scrivo questo post – e quindi non potevo non menzionarla.

“Do you hear the people sing?
Singing a song of angry men?”

Ultima, ma non davvero ultima, la colonna sonora di Les Misérables. Nell’ultimo mese, a causa del rewatch del film, ho avuto una forte ricaduta per il musical e, spesso e volentieri, mi sono ritrovata a canticchiare/fischiettare qualche canzone della colonna sonora. Ho scelto un verso tratto da Do You Hear the People Sing? come “rappresentante” perché, fin dalla prima volta in cui ho visto il film, la scena ha avuto un enorme impatto emotivo su di me e continua ad averlo, nonostante ormai lo conosca a memoria.

Film del mese?

les-miserables3

Rimanendo in tema con l’ultima scelta della canzone del mese, il film del mese è senza dubbio Les Misérables. Dopo anni e anni ho finalmente comprato il DVD a fine maggio e questo mi ha permesso di vederlo di nuovo e di apprezzarlo come ad ogni visione. Le scene, le storie dei personaggi e le canzoni mi colpiscono sempre nel profondo e mi fanno vibrare l’anima in un modo che mi risulta difficile da spiegare. Vorrei far vedere a tutto il mondo questo musical, perché lo trovo davvero meraviglioso dal primo all’ultimo minuto.

Personaggio del mese?

dream_les_mis

Fantine, anche lei proveniente dall’universo di Les Misérables, perché la sua storia è piena di angst puro e crudo. Fa di tutto per sua figlia Cosette, perché i genitori farebbero qualsiasi cosa per i propri figli: viene licenziata e la sua vita va a rotoli, portandola a vendere capelli e denti e a prostituirsi. E quando arriva al limite, tira fuori la voce e benedice il mondo con I Dreamed a Dream, che mi fa sempre piangere anche l’anima.

Libro del mese?

L’unico libro che ho letto in questo mese è La Terra delle Storie – Oltre i Regni, per cui è anche il preferito del mese. E lo sarebbe stato anche se avessi letto altri 30 libri, mi conosco.

Se volete saperne di più, vi rimando alla mia recensione.

Citazione del mese?

“La vita sarebbe così noiosa se conoscessimo tutte le risposte”
(Chris Colfer, La Terra delle Storie – Oltre i Regni)

Ship del mese?

Nessuna, perché nessuna delle mie ship mi ha regalato gioie o mi ha fatto battere il cuore. Per cui ne riparliamo il prossimo mese.

Preferiti del mese

Preferiti del mese | Maggio 2017

Eccomi qua, come mio solito, per l’elenco dei preferiti del mese di maggio, appena concluso da pochi giorni. E comincio immediatamente, senza perdere altro tempo 😉

Canzone del mese?

“When my golden crown
Becomes a cup of doubt
I try to remember all I need is all around

Oh can’t you hear it in my voice
O can’t you see it my eyes
Love, love is alive in me”

Premetto che, a causa del tirocinio in un supermercato che sto facendo da fine aprile, in questo mese ho ascoltato davvero poca musica – e ogni volta che ci penso mi piange il cuore. Nonostante questo, posso comunque scegliere la mia canzone del mese, ovvero… Love Is Alive di Lea Michele. All’inizio non mi piaceva particolarmente – anzi, trovavo quasi difficile arrivare alla fine della traccia – ma poi, ascoltando per diverse volte l’album Places da cui è tratta, ho realizzato di trovarla parecchio piacevole.

Film del mese?

Nessuno, dato che non ho visto alcun film in questo mese.

Serie TV del mese?

once-upon-a-time

Once Upon a Time, senza alcun dubbio. È giunta alla fine di un ciclo con il finale della sesta stagione e, nonostante gli intrecci della trama si fossero persi da un po’ di tempo ormai, le ultime puntate mi hanno regalato grandi emozioni, soprattutto l’episodio musicale.

Personaggio del mese?

tumblr_mcaymroilb1riaeblo3_500

Non discostandomi troppo dalla scelta della serie TV… Il mio personaggio del mese non è altri che Killian Jones, conosciuto anche come Capitan eye-liner Uncino. È la mia scelta per questo mese perché è uno dei personaggi che più si è evoluto all’interno dell’universo di OUAT. Nato chiaramente come villain, alla ricerca di nient’altro che vendetta personale, nel corso delle stagioni si è evoluto e ha affrontato un vero e proprio percorso di redenzione per le brutte azioni compiute nel passato, finché non è diventato un eroe ed è convolato a nozze con la sua amata. E poi è pure un bel figliolo, oh.

Libro del mese?

9788817086288_0_0_1564_40

La Terra delle Storie – L’Avvertimento dei Grimm è senza ombra di dubbio il libro di questo mese – e l’intera serie potrebbe essere la serie della vita, ma è un altro discorso. L’ho letto in un weekend e mi ha fatto disperare come davvero pochi libri hanno fatto in vita mia, soprattutto per via del mostruoso cliffhanger del finale. Chris Colfer ti odio.

Se volete saperne di più, vi rimando alla mia recensione.

Citazione del mese?

“Non ci si sottrae alle proprie responsabilità solo perché si è stufi di averle”
(Rainbow Rowell – Carry On)

Ship del mese?

Non sono mai stata molto fan dei Captain Swan ma, siccome si sono sposati e il loro matrimonio mi è piaciuto davvero tanto, mi sento in dovere di scegliere proprio loro per questo mese.

when-have-emotional-reunion-filled-lots-kisses

when-emma-replaces-hook-heart-yours-momentarily-dropped-floor

tumblr_nu11dzmwhm1uedtnno1_500

Schermata 2017-06-04 alle 14.17.45

Preferiti del mese

Preferiti del mese | Aprile 2017

preferiti-mese

Ancora una volta, eccomi sul blog per l’appuntamento mensile con i preferiti del mese.

Canzone del mese?

“Sometimes people leave you
Halfway through the wood”

Siccome i musical sono da sempre un mio “punto debole”, la canzone di questo mese è No One Is Alone tratta da Into The Woods.

Film del mese?

50236

Ci sono tanti film nella mia lista che devo ancora vedere, soprattutto film musicali e Into The Woods era uno di quelli. E, siccome è stato uno degli unici due film che ho visto nel mese di aprile, lo scelgo come quello del mese.

Serie TV del mese?

13reasonsposter

Dato che mi ha portato a fare un pesante binge watching – 13 episodi in poco più di 24 ore – , 13 Reasons Why è la mia scelta di questo mese. Ho letto il libro alcuni anni fa e questo adattamento targato Netflix è senza dubbio la cosa migliore che potesse mai capitargli. Se volete saperne di più, qui trovate la mia recensione.

Personaggio del mese?

giphy

Jughead Jones di Riverdale perché, silenziosamente, si è guadagnato un posticino nel mio cuore. E poi gliene capita sempre una e deve essere protetto ad ogni costo. *sparge cuori ovunque*

Libro del mese?

88116725469788811672548-1-300x453

Al contrario del mese precedente, durante aprile ho letto molto poco. Solo due libri, di cui uno ancora da terminare. Ed è proprio sul secondo che ricade la mia scelta di eleggerlo a libro del mese. Quando l’amore nasce in libreria è un libro sul potere dei libri, che mi ha preso fin dalle primissime righe perché, come non innamorarsi di un libro che parla di libri e di come questi influiscano sulle persone? Impossibile.

Citazione del mese?

“C’è un libro per ogni persona, anche se non lo sa. Un libro che ti entra dentro e ti prende l’anima”.
(Veronica Henry – Quando l’amore nasce in libreria)

Ship del mese?

Per questo giro, vado sul classico: Danny e Sandy di Grease… MA CHE VE LO DICO A FARE.

15

giphy1

1466074391-grease-gonne-a-ruota

Preferiti del mese

Preferiti del mese | Marzo 2017

preferiti-mese

Con l’arrivo del nuovo mese, arrivano anche i preferiti del precedente… Quindi eccoli a voi.

Canzone del mese?

“And every single night I have a dream where I can find
You underneath the lights smiling at me
And every single time I wake you kiss me to remind
Me in the dead of night smiling at me”

A questo giro vado sul sicuro, scegliendo Every Single Night dei Computer Games. Fa parte di un EP – se volete saperne di più cliccate qui – rilasciato a tradimento ed è stato amore al primo ascolto. Non avrei potuto scegliere altro.

Film del mese?

il-diritto-di-contare-nuova-featurette-in-italiano-e-locandine-del-biopic-con-octavia-spencer-1

Hidden Figures o, com’è stato tradotto in italiano, Il Diritto di Contare è un film arrivato da noi lo scorso 8 marzo, in occasione della festa della donna. Racconta la storia di tre figure femminili realmente esistite, Katherine Johnson, Dorothy Vaughan e Mary Jackson, che lavorano per la NASA, costrette tutti i giorni a confrontarsi con una realtà sessista e razzista, la quale vorrebbe a tutti i costi metterle in secondo piano perché donne di colore. Sono tre personaggi forti che combattono per migliorare la loro situazione sia nel mondo del lavoro che al di fuori.
Mi è piaciuto molto e confesso che mi sono anche commossa.

“Ci sono venti donne intelligenti ed estremamente capaci nel gruppo di calcolo ovest e siamo orgogliose di fare la nostra parte per il Paese. Perciò sì, fanno fare delle cose alle donne alla Nasa, signor Johnson. E non è perché indossiamo le gonne… È perché indossiamo gli occhiali.”

Serie TV del mese?

14361372_1153330944759207_5526400389032977391_o

Nonostante questa terza stagione sia un po’ troppo focalizzata sui WestAllen, The Flash è la serie tv di questo mese di marzo. Riesce a tenermi incollata allo schermo dal primo all’ultimo istante della puntata e, fidatevi, se vi dico che ci sono un sacco di altre serie che seguo che spesso e volentieri hanno un sacco di episodi che mi annoiano a morte e che mi sembrano fin troppo pesanti. Fortunatamente, questa non rientra in quella categoria ed ecco perché la scelgo come preferita del mese.

Personaggio del mese?

Per questa categoria, le cose si fanno abbastanza difficili. E questo implica che non ci sarà un solo personaggio del mese.

Per il primo che ho intenzione di presentarvi, non esiste alcuna foto perché un personaggio di fantasia. Sto parlando di Cash Carter, uno dei protagonisti del libro Stranger Than Fanfiction. È la star di punta di una serie tv, che accetta l’invito di fare un viaggio in compagnia di quattro fan piuttosto particolari. Scapestrato e insolente, sembra sempre essere fuori luogo durante l’intero viaggio. In realtà… NO SPOILER! Se volete sapere di più, consiglio di leggere il libro e, se volete qualche informazione in più, potete cliccare qui.

tumblr_on7nmbggmv1usrwq6o2_500

Al contrario del precedente, per questo personaggio esiste un’immagine che lo rappresenta a dovere. Music Meister è stato il villain della 3×17 di The Flash e stavo aspettando con ansia il suo arrivo da quando, durante il mese di gennaio, è stato annunciato che sarebbe stato Darren Criss a vestirne i panni. In giro ho letto molti pareri discordanti sul personaggio, facenti riferimento soprattutto al fatto che, in realtà, non si è rivelato essere un vero e proprio villain per il Team Flash e alcuni l’hanno reputato addirittura sprecato… Ma io devo confidarvi che è stato proprio il non essere un vero e proprio villain che me l’ha fatto apprezzare. E poi, detta onestamente, tutti i villain di questa stagione sono parecchio sprecati visto che, come già detto, la stagione si sta ormai del tutto incentrando sul fatto che i WestAllen sono l’OTP suprema e nient’altro è importante.

L’ultimo personaggio del mese è un altro personaggio di fantasia, anche questo nato dalla mente dello stesso autore che ha creato anche quello che ho inserito come primo personaggio del mese: Alex Bailey, una ragazzina di appena tredici anni con i capelli biondi ed un cerchietto a tenerli in ordine. Fa parte dell’universo de La Terra delle Storie e, pur essendo molto giovane, mi ha colpita perché è consapevole sia dei suoi punti di forza che di debolezza e li sfrutta per trarre il meglio da ogni situazione in cui lei e il fratello si ritrovano. È furba, intelligente, coraggiosa, indipendente… Caratteristiche che, la maggior parte delle volte, vengono attribuite a personaggi maschili quando, forse, bisognerebbe farlo più spesso con quelli femminili, perché non tutte le bambine, ragazze o donne hanno per forza bisogno di una forte figura maschile al proprio fianco per combinare qualcosa di buono, anzi. A volte fanno meglio da sole.

Libro del mese?

stranger-than-fan-fiction-chris-colfer

Ecco un altro mese in cui ho letto molto ma, nonostante questo, so esattamente quale libro dichiarare come preferito. E, se volete proprio saperlo, sapevo che sarebbe stato proprio quello ancora prima di iniziarlo – potete chiamarlo sesto senso, se volete. Stranger Than Fanfiction mi ha rapita completamente con la sua storia, con i suoi particolari, con il suo significato intrinseco. Si è preso tanto di me – le ore di sonno, ad esempio – ma mi ha anche dato tanto.
Se volete saperne di più, qui trovare la mia recensione.

Citazione del mese?

“Sono stata influenzata da ciò che mi circondava e sono diventata quello che sono”.
(Chris Colfer, La Terra delle Storie – L’incantesimo del Desiderio)

Ship del mese?

Nonostante la possibilità di sembrare totalmente incoerente visto che ho già fatto accenni alla coppia di questo mese e non sono stati proprio positivi, la mia scelta è per i WestAllen. Insomma, come posso resistere ad una coppia fidanzata ufficialmente con tanto di brillocco niente male, dove lui sta facendo di tutto per salvare lei da quello che le riserva il futuro – la morte per mano del big villain della stagione – , compreso cantarle una canzone strappalacrime? Non si può, sorry not sorry.

tumblr_o4h5bfdhun1uwyauro3_500

tumblr_nomirrocfn1sxz7sgo2_500

tumblr_inline_nnjrnkjupi1t4myqg_500

2879c6a273d17213fdfcad5c10d052f6

Preferiti del mese

Preferiti del mese | Febbraio 2017

preferiti-mese

Secondo appuntamento con i preferiti del mese! Comincio subito con l’elencarveli senza perdere altro tempo inutile, che tanto le introduzioni non le legge mai nessuno lol

Canzone del mese?

“And you’re shining
Like the brightest star
A transmission
On the midnight radio”

Midnight Radio dal musical Hedwig and the Angry Inch. È la canzone che chiude lo spettacolo, nella quale si arriva finalmente alla realizzazione e all’accettazione di se stessi e delle persone che ci stanno intorno, che è uno dei pilastri portanti dell’intera rappresentazione.

Se volete saperne di più sul musical, cliccate qui.

Film del mese?

159107209_475875

Per questo mese ho deciso di fare un tuffo nel passato. Correva l’anno 2001 e, tra i tanti film in uscita, figurava anche Moulin Rouge. Confesso di aver perso il conto di quante volte l’ho visto eppure, ogni volta che premo play, è come se lo stessi facendo per la prima volta. La storia d’amore tra Satine e Christian riesce sempre ad appassionarmi, emozionarmi e farmi struggere come pochi film riescono a fare. E non fatemi parlare della colonna sonora – perché altrimenti non la smetto più – , composta principalmente da rivisitazioni di brani già conosciuti nel panorama della musica pop e reinterpretati dal cast del film e cantanti come David Bowie, Christina Aguilera e P!nk.

“The greatest thing you’ll ever learn is just to love and be loved in return”

Serie tv del mese?

a10109d9-8b06-4d98-a3a3-571082b3895f

La scelta di questo mese ricade su Shadowhunters, perché è nettamente migliorata rispetto alla prima stagione e sono certa che lo farà ancora andando avanti. È principalmente un teen drama e quindi non ci si può mai aspettare un capolavoro senza precedenti a priori, ma produttori e cast sono riusciti a mettere da parte la dosa eccessiva di trash che aveva caratterizzato la prima stagione e ad allargare gli orizzonti sia dei personaggi che delle vicende narrate, rendendola molto più piacevole da seguire anche a chi, come me, ormai non è più teen da un po’.

Personaggio del mese?

tumblr_o5ux7b0nxi1rfs7m5o1_500

tumblr_o9sokvpazy1vvq6ybo1_500

Rimanendo sul filone della serie tv del mese, il personaggio su cui ricade la mia scelta è Alec Lightwood. È emerso molto rispetto alla prima stagione dello show, nonostante l’avessi già adocchiato e cominciato ad apprezzare da un po’ di tempo a questa parte. Non ha paura di quello che è, delle sfide cui si trova dinanzi, di farsi avanti per proteggere le persone a lui care e che gli vogliono bene a loro volta.

PS: Matthew Daddario sei proprio un bel figliolo, lasciatelo dire.

Libro del mese?

ioprimadite

Questo mese mi sono buttata su molte letture in contemporanea e, di conseguenza, quelle che ho portato a termine sono state davvero poche. Per questo motivo la mia scelta ricade su Io prima di te, del quale ho già fatto una recensione e di cui ho già parlato anche nel post del mese della rubrica WWW… Wednesday. Nella lettura vengono trattate tematiche delicate, quali la tetraplegia e l’eutanasia – senza prendere una vera e propria posizione in merito, ma lasciando la scelta al lettore – , di cui si è parlato molto in Italia negli ultimi giorni di febbraio e nei primi di marzo.

Citazione del mese?

“Mettendosi al centro, fece una scelta.
Permise alle sue difese di sciogliersi, abbandonò qualsiasi parvenza di controllo. I limiti della sua sagoma iniziarono a farsi confusi e vaghi e si espanse tutto intorno nei cieli.
I milioni (miliardi?) di luci scintillanti iniziarono ad agitarsi, ad affluire attraverso di lui, invadendolo completamente.
E vide tutto.
C’erano mondi molto simili a quello in cui vivevano adesso e mondi che erano diversi in ogni modo concepibile. C’erano mondi in cui erano entrambi umani, mondi in cui erano entrambi Sidhe e c’erano mondi in cui erano tutto un altro tipo di creature. C’erano vite in cui si trovavano e si perdevano velocemente e vite in cui rimanevano insieme per anni e anni. C’erano vite in cui si amavano in modo libero e fiero e vite in cui l’amore che condividevano li faceva uccidere entrambi. C’era ogni tipo di ostacolo e ogni tipo di vittoria. C’erano vite di tristezza in cui non videro mai davvero che cosa erano l’uno per l’altro e c’erano vite come preziosi gioielli in cui si trovavano così giovani e si vedevano l’un l’altro con occhi limpidi sin dal primo istante.
E in ogni vita, in ogni mondo, le loro essenze erano inconfondibili. Erano sempre loro.
Non importava cosa sarebbe successo in qualsiasi mondo, avrebbero sempre trovato la strada per ricongiungersi l’uno all’altro.”
(Chazzan, The Sidhe)

Ship del mese?

Dopo che, nel post dello scorso mese, mi sono buttata senza nemmeno pensarci sui Klaine, la scelta di questo mese è stata un po’ più difficile, ma non troppo. Vado quindi per i Karamel, che in queste ultime settimane mi hanno regalato grandi gioie. Dureranno? Non lo so… Ma nel frattempo li shippo perché sono terribilmente carini insieme.

tumblr_ohdx3optlu1vjcaoso1_500

tumblr_olpdt7modp1srbpfno1_500

4c613fa5072222ad9f96222ae7053c4d

supergirl-karamel2
Sono ship anche nel momento in cui litigano dopo nemmeno 24 ore che stanno insieme ♥

PS: Scusate, ma a Chris Wood che ti dice tutte queste cose bellissime qui sotto come si resiste? *-*

tenor

tumblr_okqq3opjly1w2m7ojo3_r1_400

tumblr_okqq3opjly1w2m7ojo2_400

tumblr_om2gvi5nv11qacikho1_400