Libri · Recensioni

After

Direi che cominciare l’attività del blog con una recensione ad un libro che ho terminato di leggere da meno di ventiquattro ore sia un buon inizio. Prima di partire con il mio giudizio, voglio però copiarvi ed incollarvi la descrizione del libro direttamente dal sito della Sperling & Kupfer, casa editrice del libro per quanto riguarda l’Italia.

LA STORIA D’AMORE CHE HA GIÀ CONQUISTATO OLTRE UN MILIARDO DI LETTORI. UN FENOMENO MONDIALE.
Acqua e sapone, ottimi voti e con un ragazzo perfetto che l’aspetta a casa, Tessa ama pensare di avere il controllo della sua vita. Al primo anno di college, il suo futuro sembra già segnato… Sembra, perché Tessa fa a malapena in tempo a mettere piede nel campus che subito s’imbatte in Hardin. E da allora niente è come prima.
Lui è il classico cattivo ragazzo, tutto fascino e sregolatezza, arrabbiato con il mondo, arrogante e ribelle, pieno di piercing e tatuaggi. È la persona più detestabile che Tessa abbia mai conosciuto. Eppure, il giorno in cui si ritrova sola con lui, non può fare a meno di baciarlo. Un bacio che cambierà tutto. E accenderà in lei una passione incontrollabile. Una passione che, contro ogni previsione, sembra reciproca. Nonostante Hardin, per ogni passo verso di lei, con un altro poi retroceda. Per entrambi sarebbe più facile arrendersi e voltare pagina, ma se stare insieme è difficile, a tratti impossibile, lo è ancora di più stare lontani. Quello che c’è tra Tessa e Hardin è solo una storia sbagliata o l’inizio di un amore infinito?

Già dalla descrizione, è facilmente intuibile che non si tratti di un gran libro. Nonostante questo, la lettura risulta abbastanza piacevole e scorrevole, ad eccezione di alcuni punti su cui ho trovato un po’ da ridire sia durante che dopo la lettura. Detto questo, ci tengo a mettervi al corrente di un fatto legato a questo libro: nella sua versione originale, non era altro che una fanfiction sugli One Direction, che potete trovare qui in lingua originale. Insomma, all’autrice è bastato cambiare i nomi di Harry, Liam, Louis, Niall e Zayn rispettivamente in Hardin, Landon, Logan, Nate e Zed per ottenere successo. E, ve lo devo confessare, avevo iniziato a seguirla anche io circa due anni fa il fandom non parlava d’altro, cosa avrei potuto mai fare? , ma poi alla fine ho lasciato perdere perché la mia immensa pigrizia ha avuto la meglio su tutto il resto. Nemmeno a dirvelo che non avrei mai e poi mai immaginato di ritrovarmi a leggere il libro nella mia lingua, tantomeno a recensirlo.

Ed ora, eccovi la mia recensione. Ho fatto copia e incolla da Goodreads, perché scriverne un’altra per il mio blog risulta essermi troppo difficoltoso, al momento. Sono presenti diversi spoiler aka è un grandissimo ed immenso spoiler quindi se non volete rovinarvi il piacere della lettura, saltate le righe seguenti.

Sempre la solita storia: lei è la verginella di turno, tutta casa e chiesa, che scoppia a piangere non appena apri bocca per dirle qualcosa – per non parlare della sua avanzata schizofrenia visto che si infervora ogni quattro righe, come avesse sempre il ciclo mestruale – ; lui è bello, dannato, stronzo, pieno di piercing e tatuaggi, con ricorrenti incubi notturni – quanti anni ha, due?! – che spariscono magicamente quando dorme con lei – cliché dei cliché – , e un padre con cui non vuole avere nulla a che fare perché proprio non se la può prendere che abbia lasciato sua madre. La tratta come se fosse una pezza da piedi fin dalla prima volta che si incontrano, anche se a volte diventa improvvisamente dolce – e quindi un paio di domande sulla sua sanità mentale te le poni – , e lei lo lascia fare perché, poverina, il suo cervello è già partito per chissà quali posti esotici. Lui si prende la sua verginità; lei è convinta di essere colei che può aiutarlo ad uscire dalla sua eterna dannazione – ah, maledetta sindrome della crocerossina! – … Finché non si scopre che era tutta una scommessa! Una scommessa per prendersi la sua verginità, con tanto di esibizione di lenzuola sporche di sangue agli amici con cui aveva scommesso, per dimostrare di non aver detto il falso. Ovviamente, mentre la scommessa procede lui finisce per innamorarsi perdutamente così che, alla fine dei conti, un “poverino” – seguito da una miriade di insulti perché solo persone con un’intelligenza pari a quella di un cucchiaino da caffè possono fare una cosa del genere – riescono a fartelo anche scappare, nonostante la storia ti sia piaciuta poco e niente. Ma le colpe non si posso fare di certo tutte a lui, considerando che lei era stata avvisata più e più volte sia da chi gli stava intorno che dagli strani comportamenti di lui. Ah, quando si dice avere il prosciutto sugli occhi e nelle orecchie…
In generale è abbastanza pessimo, anche se la lettura risulta chiara e scorrevole. Ho messo due stelle solo per le risate che mi sono fatta durante la lettura per via di situazioni bizzarre e inverosimili. E perché l’ho letto in tre giorni visto che volevo sapere cosa c’era dietro al comportamento di lui, che proprio non me la raccontava giusta.

VOTO: ★★

Annunci

One thought on “After

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...