Libri · Recensioni

La Terra delle Storie – L’Odissea di un Autore

Quinto e penultimo – se solo ci penso già mi piange il cuore – viaggio nella Terra delle Storie. Siamo ormai giunti al giro di boa e L’Odissea di un Autore lo mette in evidenza senza alcuna vergogna, tirando le redini di tutte le questioni ancora aperte dai libri precedenti.

la-terra-delle-storie-lodissea-di-un-autore-everpopIl mondo delle fiabe è completamente allo sbaraglio dopo che l’Uomo Mascherato e il suo esercito letterario l’hanno invaso, seminando terrore e morte in ogni Regno. Proprio per questo Alex e Conner si rimboccano le maniche per l’ennesima volta e, grazie alla Pozione Portale della nonna, viaggiano attraverso le storie brevi di Conner per reclutare i loro protagonisti e convincerli ad aiutarli a salvare la Terra delle Storie. E, se nell’Altromondo, i gemelli Bailey sono occupati ad uscire da una storia per entrare in quella successiva, tutto il resto non resta di certo statico: le streghe stanno ultimando i preparativi per lanciare una maledizione su Alex, Emmerich viene rapito e Bree, in compagnia delle Sorelle Grimm, tenta di rintracciarlo… Tutto questo mentre sta per aprirsi un portale nel bel mezzo di New York che collega la Terra delle Storie e l’Altromondo.

Prima di perdermi a parlare di quello che c’è dentro al libro, vorrei sottolineare che l’ho letto in lingua originale dato che 1) non sono riuscita a reperire l’ebook in italiano e 2) ho trovato quasi per caso tutti i libri della serie in formato elettronico e in lingua inglese. E confesso che non avrei potuto compiere una scelta migliore, perché l’ho davvero adorato. Che poi sono certa che l’avrei adorato a prescindere in qualunque lingua, perché questa serie mi sta piacendo davvero troppo e non c’è attimo in cui mi penta di averla iniziata. Anzi, vorrei che mi cancellassero la memoria solo per rileggerla da capo e innamorarmene di nuovo.

“Traveling into the short stories had been all Conner could think about since he’d first had the idea. Naturally, the circumstances to warrant the trip were terrible, but he still felt the luckiest author in the world. Who else got to visit the worlds and meet the people that existed only in their imagination?”

Fatto della lingua a parte, quello che c’è dentro al libro è fenomenale: Alex e Conner viaggiano quasi senza sosta nelle storie brevi di quest’ultimo, vivendole in prima persona. Cioè, capite? Questi due ragazzini vivono il sogno di ogni lettore di fronte al proprio libro preferito e io li ho invidiati terribilmente. Le cose però non finisco qui, perché il viaggio che affrontano nelle storie brevi di Conner è, allo stesso tempo, anche un viaggio nella sua mente, che si snoda tra ciò che ha vissuto e chi ha incontrato fino a quel momento. E tutto questo mi ha fatto andare in brodo di giuggiole: c’è un motivo se ha scritto ciò che ha scritto, nulla è stato lasciato al caso.

“I learned a lot about you from your writing, possibly more than you intended to share. Perhaps as you look through your stories again, you’ll learn a thing or two about yourself”.

Ormai attendo solo di mettere le mani sull’ultimo capitolo della serie, Worlds Collide, uscito lo scorso 11 luglio… Dopodiché cadrò in depressione una volta arrivata alla fine.

VOTO: ★★★★★

WWW Wednesday

WWW Wednesday | Luglio 2017

www-wednesday

Allora… Il WWW Wednesday di questo mese non è molto diverso da quello precedente – farò un copia e incolla molto spudorato, siete avvertiti – e avevo quasi pensato di non farlo ma, visto che ci sono dei piccoli cambiamenti, lo faccio comunque lol.

WWW Wednesday è una rubrica del mercoledì ideata dal blog Should Be Reading che ha lo scopo di riportare le letture concluse, le letture in corso e le letture future. Dare vita alla rubrica è davvero facile perché tutto quello da fare è rispondere a tre semplici domande:
1. What are you currently reading? Che cosa stai leggendo?
2. What did you recently finish reading? Cosa hai appena finito di leggere?
3. What do you think you’ll read next? Cosa pensi leggerai in seguito?


What are you currently reading?

Tlos5cover

Trama: L’Uomo Mascherato ha radunato il terribile Esercito Letterario per conquistare la Terra delle Storie. Al suo fianco ci sono la Malvagia Strega dell’Ovest, la Regina di Cuori e Capitan Uncino. Alex e Conner non hanno i mezzi per sconfiggerli, ma si rendono conto di avere a disposizione un’arma di inestimabile valore: la fantasia. Così comincia il viaggio dei gemelli nelle storie create da Conner per reclutare pirati, supereroi e mummie con cui combattere la battaglia finale. Nel frattempo, però, si sta disegnando un piano ancora più spaventoso, che potrebbe cambiare anche le sorti dell’Altromondo.

Ho messo la copertina della versione inglese perché lo sto leggendo in lingua originale, nonostante abbia letto i precedenti in italiano e abbia utilizzato la copertina italiana nel WWW Wednesday del mese scorso.

Inoltre, ho letto un capitolo de Il Trono di Spade. Per il resto, nulla da segnalare.


What did you recently finish reading?

9788817086288_0_0_1564_40

Trama: Conner Bailey crede che le sue avventure nel Mondo delle Fiabe siano terminate, finché non scopre un indizio misterioso lasciato dai fratelli Grimm. Con l’aiuto della sua amica Bree e della stravagante Mamma Oca, parte in missione attraverso l’Europa per decifrare un avvertimento che risale a duecento anni fa. Intanto sua sorella Alex si sta allenando per diventare Fata Madrina, ma esaudire i desideri altrui non è affatto semplice. Quando la minaccia incombe di nuovo sulla Terra delle Storie, Conner e Alex devono unirsi a tutti i re e le regine per salvare il Mondo delle Fiabe. Ma non c’è niente che possa preparare davvero i gemelli alla battaglia in arrivo… né al segreto che cambierà per sempre la loro vita.

Se volete leggere la mia recensione, cliccate qui.

carry-on

Trama: Simon Snow è il peggior prescelto di sempre. Questo è ciò che sostiene Baz, il suo compagno di stanza. Baz potrà anche essere un vampiro e un nemico, ma ha probabilmente ragione. Per la maggior parte del tempo infatti Simon non sa far funzionare la sua bacchetta, oppure non sa controllare il suo inestinguibile potere mandando tutto a fuoco. Il suo mentore lo evita, la sua ragazza lo ha lasciato, e un mostro con la sua faccia si aggira per Watford, la scuola di magia in cui frequentano l’ultimo anno. Allora perché Baz non riesce a fare a meno di stargli sempre intorno?

Se volete leggere la mia recensione, cliccate qui.

cover

Trama: L’Uomo Mascherato sta preparando il suo esercito nella Terra delle Storie; tocca ad Alex e Conner fermarlo… peccato che Alex è stata espulsa dal Consiglio delle Fate e nessuno vuole credere che il pericolo sia imminente. Con il solo aiuto del gruppo raccogliticcio di Riccioli d’Oro, Cappuccetto Rosso e Mamma Oca, i gemelli scoprono le oscure trame dell’Uomo Mascherato: possiede una potente pozione magica che gli permette di entrare in qualunque libro per reclutare tutti i più terribili cattivi delle storie. Comincia così una corsa attraverso la Terra di Oz, L’Isola che Non C’è, il Paese delle Meraviglie… Riusciranno Alex e Conner a contrastare il loro nemico o rimarranno sempre un passo indietro?

Se volete leggere la mia recensione, cliccate qui.


What do you think you’ll read next?

Per questo mese, l’incognita riguarda quello che leggerò dopo. Spoiler: non ne ho veramente idea.

 

Preferiti del mese

Preferiti del mese | Giugno 2017

preferiti-mese

Primo sabato del mese – tra l’altro siamo già a luglio, ci rendiamo conto?! – e questo implica che è arrivato il momento per l’elenco dei miei preferiti del mese appena concluso.

Canzone del mese?

A questo giro, la scelta ricade su due canzoni e un’intera colonna sonora.

“You know that since the day I met you
Yeah, you swept me off my feet
You know that I don’t need no money
When your love is beside me
Yeah, you opened up my heart
And then you threw away the key”

Al primo posto, metto Strip That Down di Liam Payne. Per chi non mi conosce personalmente, beh… Liam ha un posto speciale nel mio cuore da alcuni anni ormai e, seppur all’inizio non fossi particolarmente presa dalla canzone scelta per debuttare come solita, alla fine ci sono andata totalmente in fissa. Ed è una delle più ascoltate del mese.

“The second I do, I know we’re gonna be through
I’m not gonna teach him how to dance with you
He don’t suspect a thing, I wish he’d get a clue
I’m not gonna teach him how to dance, dance, dance, dance”

La seconda canzone del mese è I’m Not Gonna Teach Your Boyfriend How to Dance With You, nella versione di Glee. L’ho ascoltata in loop continuo nell’ultima settimana – e lo sto facendo anche mentre scrivo questo post – e quindi non potevo non menzionarla.

“Do you hear the people sing?
Singing a song of angry men?”

Ultima, ma non davvero ultima, la colonna sonora di Les Misérables. Nell’ultimo mese, a causa del rewatch del film, ho avuto una forte ricaduta per il musical e, spesso e volentieri, mi sono ritrovata a canticchiare/fischiettare qualche canzone della colonna sonora. Ho scelto un verso tratto da Do You Hear the People Sing? come “rappresentante” perché, fin dalla prima volta in cui ho visto il film, la scena ha avuto un enorme impatto emotivo su di me e continua ad averlo, nonostante ormai lo conosca a memoria.

Film del mese?

les-miserables3

Rimanendo in tema con l’ultima scelta della canzone del mese, il film del mese è senza dubbio Les Misérables. Dopo anni e anni ho finalmente comprato il DVD a fine maggio e questo mi ha permesso di vederlo di nuovo e di apprezzarlo come ad ogni visione. Le scene, le storie dei personaggi e le canzoni mi colpiscono sempre nel profondo e mi fanno vibrare l’anima in un modo che mi risulta difficile da spiegare. Vorrei far vedere a tutto il mondo questo musical, perché lo trovo davvero meraviglioso dal primo all’ultimo minuto.

Personaggio del mese?

dream_les_mis

Fantine, anche lei proveniente dall’universo di Les Misérables, perché la sua storia è piena di angst puro e crudo. Fa di tutto per sua figlia Cosette, perché i genitori farebbero qualsiasi cosa per i propri figli: viene licenziata e la sua vita va a rotoli, portandola a vendere capelli e denti e a prostituirsi. E quando arriva al limite, tira fuori la voce e benedice il mondo con I Dreamed a Dream, che mi fa sempre piangere anche l’anima.

Libro del mese?

L’unico libro che ho letto in questo mese è La Terra delle Storie – Oltre i Regni, per cui è anche il preferito del mese. E lo sarebbe stato anche se avessi letto altri 30 libri, mi conosco.

Se volete saperne di più, vi rimando alla mia recensione.

Citazione del mese?

“La vita sarebbe così noiosa se conoscessimo tutte le risposte”
(Chris Colfer, La Terra delle Storie – Oltre i Regni)

Ship del mese?

Nessuna, perché nessuna delle mie ship mi ha regalato gioie o mi ha fatto battere il cuore. Per cui ne riparliamo il prossimo mese.

Libri · WWW Wednesday

WWW Wednesday | Giugno 2017

www-wednesday

Anche se con una settimana e un giorno di ritardo, eccomi qui per il WWW Wednesday del mese di Giugno.

WWW Wednesday è una rubrica del mercoledì ideata dal blog Should Be Reading che ha lo scopo di riportare le letture concluse, le letture in corso e le letture future. Dare vita alla rubrica è davvero facile perché tutto quello da fare è rispondere a tre semplici domande:
1. What are you currently reading? Che cosa stai leggendo?
2. What did you recently finish reading? Cosa hai appena finito di leggere?
3. What do you think you’ll read next? Cosa pensi leggerai in seguito?


What are you currently reading?

Niente, lol. Sono ancora in attesa che uno dei libri all’interno della mia reading list mi ispiri e si faccia scegliere per essere letto.


What did you recently finish reading?

9788817086288_0_0_1564_40

Trama: Conner Bailey crede che le sue avventure nel Mondo delle Fiabe siano terminate, finché non scopre un indizio misterioso lasciato dai fratelli Grimm. Con l’aiuto della sua amica Bree e della stravagante Mamma Oca, parte in missione attraverso l’Europa per decifrare un avvertimento che risale a duecento anni fa. Intanto sua sorella Alex si sta allenando per diventare Fata Madrina, ma esaudire i desideri altrui non è affatto semplice. Quando la minaccia incombe di nuovo sulla Terra delle Storie, Conner e Alex devono unirsi a tutti i re e le regine per salvare il Mondo delle Fiabe. Ma non c’è niente che possa preparare davvero i gemelli alla battaglia in arrivo… né al segreto che cambierà per sempre la loro vita.

Se volete leggere la mia recensione, cliccate qui.

carry-on

Trama: Simon Snow è il peggior prescelto di sempre. Questo è ciò che sostiene Baz, il suo compagno di stanza. Baz potrà anche essere un vampiro e un nemico, ma ha probabilmente ragione. Per la maggior parte del tempo infatti Simon non sa far funzionare la sua bacchetta, oppure non sa controllare il suo inestinguibile potere mandando tutto a fuoco. Il suo mentore lo evita, la sua ragazza lo ha lasciato, e un mostro con la sua faccia si aggira per Watford, la scuola di magia in cui frequentano l’ultimo anno. Allora perché Baz non riesce a fare a meno di stargli sempre intorno?

Se volete leggere la mia recensione, cliccate qui.

cover

Trama: L’Uomo Mascherato sta preparando il suo esercito nella Terra delle Storie; tocca ad Alex e Conner fermarlo… peccato che Alex è stata espulsa dal Consiglio delle Fate e nessuno vuole credere che il pericolo sia imminente. Con il solo aiuto del gruppo raccogliticcio di Riccioli d’Oro, Cappuccetto Rosso e Mamma Oca, i gemelli scoprono le oscure trame dell’Uomo Mascherato: possiede una potente pozione magica che gli permette di entrare in qualunque libro per reclutare tutti i più terribili cattivi delle storie. Comincia così una corsa attraverso la Terra di Oz, L’Isola che Non C’è, il Paese delle Meraviglie… Riusciranno Alex e Conner a contrastare il loro nemico o rimarranno sempre un passo indietro?

Se volete leggere la mia recensione, cliccate qui.


What do you think you’ll read next?

la-terra-delle-storie-lodissea-di-un-autore-everpop

Trama: L’Uomo Mascherato ha radunato il terribile Esercito Letterario per conquistare la Terra delle Storie. Al suo fianco ci sono la Malvagia Strega dell’Ovest, la Regina di Cuori e Capitan Uncino. Alex e Conner non hanno i mezzi per sconfiggerli, ma si rendono conto di avere a disposizione un’arma di inestimabile valore: la fantasia. Così comincia il viaggio dei gemelli nelle storie create da Conner per reclutare pirati, supereroi e mummie con cui combattere la battaglia finale. Nel frattempo, però, si sta disegnando un piano ancora più spaventoso, che potrebbe cambiare anche le sorti dell’Altromondo.

Libri · Recensioni

La Terra delle Storie – Oltre i Regni

A seguito dell’enorme cliffhanger con cui si conclude L’Avvertimento dei Grimm, non ho potuto far a meno di ritrovarmi a leggere il quarto volume della serie a pochissima distanza dal precedente perché avevo bisogno di risposte. La voglia di sapere cosa sarebbe accaduto poi era così immensa che, per poco, non sono andata su Google a spoilerarmi ogni singola cosa. Fortunatamente – e anche molto stranamente – ho resistito alla tentazione, preferendo formulare ipotesi nella mia testa… Ipotesi che poi, nella maggior parte dei casi, si sono rivelate essere giuste.

coverIn questo quarto libro, Alex e Conner sono costretti a viaggiare letteralmente oltre i regni per inseguire l’Uomo Mascherato, intenzionato a reclutare tutti i cattivi della letteratura – la Malvagia Strega dell’Ovest, Capitan Uncino e la Regina di Cuori, tanto per fare dei nomi – per formare un esercito con cui distruggere la Terra delle Storie. Servendosi della Pozione Portale, la quale trasforma ogni libro su cui si versa in un portale per il mondo contenuto all’interno delle sue pagine, i gemelli tenteranno il tutto per tutto per raggiungere e fermare l’Uomo Mascherato.

Come già detto in precedenza, ho letto il libro a poca distanza dal suo predecessore e, a mente fredda – ho aspettato più di una settimana per scrivere questa mia recensione – credo che questo sia stato un punto a sfavore per il mio indice di gradimento. Non che non lo abbia apprezzato ma, rispetto agli altri, me lo sono goduto un po’ meno.
La storia riparte pochi mesi dopo la fine de L’Avvertimento dei Grimm: la Terra delle Storie deve ancora riprendersi dalla guerra contro la Grande Armata, Alex siede a capo del Consiglio delle Fate e, sempre lei, risulta essere la più sconvolta dalla rivelazione finale del volume precedente. Ed è così scossa che non riesce più a controllare i suoi poteri, proprio come è successo per l’Incantatrice – di cui si parla già ampiamente ne Il Ritorno dell’Incantatrice. Ma non c’è tempo da perdere, perché l’Uomo Mascherato sta reclutando il suo esercito e dev’essere fermato prima che sia troppo tardi.

Nel complesso, questo libro è sostanzialmente di passaggio. Dopo una ricca avventura appena conclusa, del resto, non ci si può buttare subito a capofitto in quella successiva. L’intera trama è dedicata al viaggio tra un mondo letterario e l’altro; nessun avvenimento è affrettato e tutto scorre con il giusto ritmo. Ogni capitolo diventata un piccolo dettaglio all’interno di un quadro molto più grande, i cui contorni sono stati appena delineati con questo libro. E, conoscendo a grandi linee le trame dei successivi volumi, quei contorni verranno resi più spessi e riempiti di vividi colori fino ad ottenere l’immagine completa in ogni sua parte.

VOTO: ★★★★

 

Preferiti del mese

Preferiti del mese | Maggio 2017

Eccomi qua, come mio solito, per l’elenco dei preferiti del mese di maggio, appena concluso da pochi giorni. E comincio immediatamente, senza perdere altro tempo 😉

Canzone del mese?

“When my golden crown
Becomes a cup of doubt
I try to remember all I need is all around

Oh can’t you hear it in my voice
O can’t you see it my eyes
Love, love is alive in me”

Premetto che, a causa del tirocinio in un supermercato che sto facendo da fine aprile, in questo mese ho ascoltato davvero poca musica – e ogni volta che ci penso mi piange il cuore. Nonostante questo, posso comunque scegliere la mia canzone del mese, ovvero… Love Is Alive di Lea Michele. All’inizio non mi piaceva particolarmente – anzi, trovavo quasi difficile arrivare alla fine della traccia – ma poi, ascoltando per diverse volte l’album Places da cui è tratta, ho realizzato di trovarla parecchio piacevole.

Film del mese?

Nessuno, dato che non ho visto alcun film in questo mese.

Serie TV del mese?

once-upon-a-time

Once Upon a Time, senza alcun dubbio. È giunta alla fine di un ciclo con il finale della sesta stagione e, nonostante gli intrecci della trama si fossero persi da un po’ di tempo ormai, le ultime puntate mi hanno regalato grandi emozioni, soprattutto l’episodio musicale.

Personaggio del mese?

tumblr_mcaymroilb1riaeblo3_500

Non discostandomi troppo dalla scelta della serie TV… Il mio personaggio del mese non è altri che Killian Jones, conosciuto anche come Capitan eye-liner Uncino. È la mia scelta per questo mese perché è uno dei personaggi che più si è evoluto all’interno dell’universo di OUAT. Nato chiaramente come villain, alla ricerca di nient’altro che vendetta personale, nel corso delle stagioni si è evoluto e ha affrontato un vero e proprio percorso di redenzione per le brutte azioni compiute nel passato, finché non è diventato un eroe ed è convolato a nozze con la sua amata. E poi è pure un bel figliolo, oh.

Libro del mese?

9788817086288_0_0_1564_40

La Terra delle Storie – L’Avvertimento dei Grimm è senza ombra di dubbio il libro di questo mese – e l’intera serie potrebbe essere la serie della vita, ma è un altro discorso. L’ho letto in un weekend e mi ha fatto disperare come davvero pochi libri hanno fatto in vita mia, soprattutto per via del mostruoso cliffhanger del finale. Chris Colfer ti odio.

Se volete saperne di più, vi rimando alla mia recensione.

Citazione del mese?

“Non ci si sottrae alle proprie responsabilità solo perché si è stufi di averle”
(Rainbow Rowell – Carry On)

Ship del mese?

Non sono mai stata molto fan dei Captain Swan ma, siccome si sono sposati e il loro matrimonio mi è piaciuto davvero tanto, mi sento in dovere di scegliere proprio loro per questo mese.

when-have-emotional-reunion-filled-lots-kisses

when-emma-replaces-hook-heart-yours-momentarily-dropped-floor

tumblr_nu11dzmwhm1uedtnno1_500

Schermata 2017-06-04 alle 14.17.45

Libri · Recensioni

Carry On

carry-onSimon Snow è un mago decisamente poco abile; non riesce a fare magie come dovrebbe e il potere di cui è in possesso è talmente tanto e talmente potente che il ragazzo non riesce né a controllarlo né ad incanalarlo nella giusta direzione, tant’è che, quando ci prova, finisce per esplodere. Allo stesso tempo, Simon Snow è anche conosciuto come il Prescelto, ovvero colui che dovrebbe essere in grado di sconfiggere il Tedio Insidioso, la più grande minaccia che assilla il mondo magico da ormai diversi anni. E, per tutto il libro, insieme a Penelope, Agatha e il suo improbabile compagno di stanza Baz, andrà alla ricerca di un modo per sconfiggerlo e liberare la comunità magica dai buchi di nulla che il Tedio crea, risucchiando tutta la magia presente in una determinata zona.

Sono venuta a conoscenza del libro per puro caso, leggendo una recensione proprio qui su WordPress. Non ricordo con esattezza di quale blog si trattasse, quindi mi scuso se non lo nomino esplicitamente in questo mio post. Dimenticanza a parte, durante la lettura di tale recensione, il libro mi è stato presentato come bello, interessante e capace di trattenere il lettore con gli occhi incollati alle pagine, ma devo ammettere di essere rimasta un po’ delusa. Mi spiego meglio: allora, il libro mi è piaciuto – altrimenti non l’avrei terminato – ma le mie aspettative hanno finito per dimostrarsi troppo alte rispetto a quello cui mi sono ritrovata davanti. L’utilizzo dei PoV in prima persona singolare e la narrazione in media res mi hanno reso difficile entrare nella storia, soprattutto nei primi capitoli. Mancavano ovviamente dei pezzi al puzzle completo degli eventi e più andavo avanti, più mi sentivo confusa e poco propensa ad andare avanti. Fortunatamente poi le vicende hanno ingranato e sono riuscita a continuare il libro senza più problemi.
Un’altra cosa che aveva attratto la mia attenzione, era la presenza di una storia d’amore tra due ragazzi. Sempre facendo riferimento alla stessa recensione, sembrava che la ship tra Baz e Simon fosse quasi il fulcro del libro mentre, invece, ho scoperto a mie spese che fa solo da cornice a tutto il resto. Non che insieme non siano carini o altro – quando Baz dice a Simon che guardarlo è come guardare il sole mi sono sciolta come un cubetto di ghiaccio sul termosifone acceso, awh – , ma vengono un po’ eclissati da tutte le altre vicende che accadono a loro e intorno a loro. Anche su questo versante mi aspettavo decisamente di più, lo confesso.

Mettendo da parte i punti che non mi hanno convinta del tutto – e che hanno influito abbastanza sul mio giudizio finale – , passo ora a ciò che invece promuovo: lo stile di scrittura e la trama. Per quanto riguarda il primo, fin dall’inizio della storia sono rimasta colpita positivamente dal modo in cui venivano raccontati i fatti… Due o tre frasi e tutto era lì, pronto a prendere forma propria nella mia mente. Non servivano lunghe descrizioni dei personaggi o dei luoghi, un paio di frasi erano più che sufficienti perché io riuscissi a figurarmi ogni singola cosa e trovo che questo, quando succede, sia sempre meraviglioso. Inoltre ho adorato la presenza di svariati incisi e puntualizzazioni, tutti quanti posti tra parentesi tonde, molti dei quali piuttosto sarcastici.
Discorso diverso invece per la trama. All’inizio del libro, tutto quello a cui riuscivo a pensare era “Non sembra altro che una copia uscita male di Harry Potter” e, come poi ho constatato su internet, non sono stata l’unica ad avere avuto questa impressione. Immagino che a questo punto vi stiate chiedendo perché reputo la trama un punto da promuovere e la verità è che sì, all’inizio sembra una copia uscita male di Harry Potter ma, andando avanti, si discosta sempre di più dalle vicende del maghetto inglese più famoso del mondo per diventare qualcosa che, alla fine, si è rivelato in grado di stupirmi e lasciarmi a bocca aperta. Mai e poi mai mi sarei immaginata la stretta connessione presente tra le varie parti della storia che vengono introdotte poco alla volta, pagina per pagina. Nel complesso, per com’era cominciato tutto, non mi sarei mai aspettata di arrivare a quel finale… Per questo reputo che la trama sia un punto a favore del libro.

Questo è quanto ho da dirvi di mio su Carry On di Rainbow Rowell. E sono certa che, prima o poi, leggerò anche altro di questa autrice – Fangirl in primis, dato che è nella mia lista di libri da leggere da anni, ormai.

VOTO: ★★★